Tu sei qui

Umanità dentro la guerra

StampaSalva .pdf

Sabato 16 marzo una ventina di classi del nostro Istituto ha partecipato al teatro “Giovanni da Udine” all’evento dedicato alla “Giornata dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” organizzato dall’”Associazione Umanità dentro la guerra”.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Sindaco di Udine prof.Alberto Felice De Toni, del Prefetto di Udine, Sua Eccellenza dott. Domenico Lione, del XXI Rettore del Sacrario Militare di Redipuglia, don Sigismondo Schiavone, del Presidente Onorario dell’Associazione Umanità dentro la guerra, Provvidenza Delfina Raimondo, del Presidente della Consulta provinciale degli studenti di Udine, Arturo Nutta.

Quest'anno, in considerazione dei legami ideali che hanno caratterizzato Ferdinando Pascolo, artefice di azioni di umanità nel corso della sua esistenza e morto nel 2011, la giornata è stata dedicata a due nostri concittadini d'elezione: Paola Del Din e il suo compianto fratello Renato, entrambi medaglia d’oro al valor militare.

Toccante la testimonianza di Paola Del Din, in colloquio con il professor Andrea Zannini dell’Università di Udine e Alessandro Carlini scrittore e giornalista autore di un libro dedicato alla storia della stessa.

Ferdinando Pascolo “Silla” ebbe l’onore di ricevere dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano una medaglia di rappresentanza; proprio questa medaglia di anno in anno passa in custodia da un istituto ad un altro per simboleggiare la continuità di questo progetto e soprattutto premiare la partecipazione degli studenti.

La medaglia è quindi passata dalle mani di un rappresentante dell’Istituto "B. Stringher" che ha custodito la medaglia nell’anno accademico 2022-2023 a quelle di un rappresentante del nostro Istituto che la custodirà nell’anno accademico 2023-2024.

È stato scelto l’Istituto "A. Malignani" come custode della medaglia per quest’anno con la seguente motivazione: “per avere sempre e bene nel corso degli anni tenuto in alta considerazione il Progetto educativo “umanità dentro la guerra” che si incentra sul rispetto dell’atro anche se ha una divisa diversa; gli elaborati degli anni precedenti e di quest’anno in particolare hanno trovato l’apprezzamento della commissione”.

Il Malignani ha infatti partecipato al progetto con tre lavori, tutti prodotti dalla classe 3^LSA B riguardati la storia dell’Istituto dal primo embrione di scuola del 1866 alla sua crescita attraverso le difficoltà e le due Guerre Mondiali, la testimonianza del figlio di Guido Petri, un soldato che ha vissuto l’esperienza della prigionia nei campi di lavoro nazisti, le esperienze del Colonnello Felice Senatore impegnato nell’ambito di numerose missioni umanitarie di pace durante alcune recenti guerre.

Tutti i ragazzi della 3^ LSA B, le professoresse Antonella Favaro ed Eva Pantanali, il Dirigente scolastico Oliviero Barbieri e il collaboratore del Dirigente Fausto Senatore sono stati chiamati sul palco per ricevere l’attestato di encomio.

La cerimonia si è conclusa con l’Inno nazionale cantato da tutti i presenti e suonato dai ragazzi dell’”Ensemble” dell’Istituto “C. Percoto” di Udine.

Contenuto in: