Tu sei qui

MY DREAM LAB

StampaSalva .pdf

Lunedì 25 settembre 2023 alle ore 10.00 è stato inaugurato un nuovo laboratorio, il MY DREAM LAB alla presenza del Dirigente scolastico, professor Oliviero Barbieri, dei suoi collaboratori, di una rappresentanza dei docenti di lingua inglese, dall’ex dirigente scolastico, professor Andrea Carletti e del presidente della Fondazione Friuli, il dottor Giuseppe Morandini.

Si è trattato di un’inaugurazione-lezione: gli studenti e le studentesse presenti hanno proposto e coinvolto i presenti in una serie di attività: dal kahoot alle riflessioni, dal racconto della storia del laboratorio alle sue prospettive future. Il tutto mostrando al meglio le potenzialità di ogni singolo spazio del laboratorio.

Si tratta di uno spazio all'avanguardia: flessibile, polifunzionale, modulare, con possibilità di riorganizzare il setting in base all'attività in corso per favorire il coinvolgimento degli allievi in attività interattive. Banchi componibili, moduli a gradoni, postazioni per il debate, lavagne interattive e dispositivi elettronici portatili per ciascuno studente sempre pronti all'uso, sono i tasselli che compongono questo nuovo luogo di apprendimento.

“Con innovazioni come il Dream Lab la scuola sta diventando un luogo sempre più confortevole, dove il lavoro di gruppo viene valorizzato e lo scambio di idee assume maggiore rilevanza”. Queste sono le parole di una studentessa, pronunciate durante un breve momento di riflessione.

Ed è proprio così: in questo ambiente gli studenti e le studentesse avranno la possibilità di sviluppare più facilmente le così dette soft skills oltre che acquisire conoscenze e abilità specifiche legate alle discipline. Qui potranno sviluppare le capacità di team building, di team work, di impiego del pensiero creativo, di problem solving, di comunicazione efficace, tutte competenze trasversali divenute imprescindibili.

Il laboratorio sarà aperto anche ad altri istituti locali, in occasione di convegni e corsi per attività di formazione e di scambio di buone pratiche, al fine di favorire la condivisione tra operatori del settore e la contaminazione di processi che confermano la scuola come comunità di apprendimento attenta a tutti gli allievi e a ciascuno.

La Fondazione Friuli, che da sempre si dimostra sensibile ai progetti guidati dall'innovazione e dalla cura della persona, ha saputo accogliere le richieste del mondo della scuola, contribuendo significativamente alla realizzazione del nuovo laboratorio.

Contenuto in: