Tu sei qui

PROSEGUE LA SPERIMENTAZIONE DEL LICEO MATEMATICO DEL MALIGNANI

StampaSalva .pdf

E’ doveroso un bilancio di fine anno scolastico anche per le attività programmate nell’ambito del progetto “Liceo Matematico”, sperimentazione attuata presso l’ISIS Malignani in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche dell’Università degli Studi di Udine.

L’arricchimento dell’offerta formativa, illustrato agli studenti e alle loro famiglie nella fase di orientamento e di iscrizione, è stato sostanzialmente proposto e attuato nel corso dell’a.s. 2019-2020, nonostante le note circostanze che hanno fortemente condizionato il servizio scolastico nel secondo quadrimestre fino alla conclusione delle lezioni.

Le attività laboratoriali sono state calendarizzate e attuate regolarmente dal mese di settembre 2019 a quasi tutto il mese di febbraio 2020, nelle forme previste (seminari e laboratori in presenza con l’ausilio di software didattici, modelli concreti e materiali poveri). Dal mese di marzo fino al termine delle lezioni tali attività sono state necessariamente realizzate in modalità a distanza.

Non era agevole trasformare un laboratorio, inteso anche come spazio reale, in una entità virtuale, ricreando le condizioni di partecipazione, interazione, lavoro collaborativo in una forma del tutto inedita.  A conclusione dell’attività  è legittimo riconoscere che l’impegno dei docenti e la consapevolezza degli studenti hanno saputo esprimere la necessaria flessibilità metodologica ed hanno consentito di conseguire gran parte degli obiettivi programmati, come si evince anche dagli elaborati e dalle relazioni finali degli studenti stessi.

E’ da sottolineare l’attuazione di un’importante sezione del progetto, in calendario nella parte finale dell’anno scolastico, ovvero il laboratorio “Dimostrare l’impossibile: un esempio dalla storia della matematica” riservato ai 48 allievi delle classi seconde del Liceo Matematico. Grazie alla volontà di mantenere l’impegno assunto da parte dell’Università e nonostante le oggettive difficoltà sopra ricordate, tale importante fase laboratoriale, co-progettata  nell’ambito dell’offerta del Piano Lauree Scientifiche dell’Università di Udine, ha avuto uno sviluppo di nr 10 ore, suscitando uno speciale interesse fra gli studenti e un favorevole riscontro degli esiti della collaborazioni fra Università e scuola superiore.