Tu sei qui

Le allieve e gli allievi non italofone/i del nostro Istituto: un ricchissimo patrimonio linguistico e culturale

StampaSalva .pdf

Venerdì 25 ottobre si è tenuto in Istituto un incontro delle allieve e degli allievi di lingua madre non italiana con la docente tutor e le docenti del Progetto C.I.A.O.

È stata l’occasione per la presentazione delle attività loro dedicate e già attivate nell'anno in corso: lezioni di Italiano L2 per neoarrivate/i, corsi di italiano L2 ai diversi livelli del Quadro Comune di Riferimento per le Lingue e corso di matematica. È stata inoltre effettuata una rilevazione dei bisogni relativi agli sportelli negli altri linguaggi specifici.

È stata anche loro illustrata la possibilità di acquisire una certificazione nella lingua italiana c/o il Centro Plida del nostro Istituto e prospettata quella di frequentare corsi specifici per il mantenimento e il perfezionamento delle abilità scritte nelle loro propria lingua madre. 

È stato un momento importante e culturalmente stimolante, è stato emozionante sentire dalla viva voce delle ragazze e dei ragazzi quante e quali siano le lingue presenti nel nostro Istituto: albanese, romeno, cinese, pakistano, spagnolo, portoghese, ucraino, russo, ghanese, francese, serbo, arabo, ungherese.

Ci piace pensare che le/i nostre/i allieve/i non italofone/i abbiano consapevolezza della propria altissima competenza linguistica: si tratta di  ragazze/i spesso già bilingui che stanno imparando anche l’italiano e l’inglese e che usciranno dal nostro Istituto con un curriculum linguistico davvero rilevante sia dal punto di vista della propria formazione personale sia da quello delle prospettive offerte dal mercato del lavoro. 

Un sentito apprezzamento all’impegno di queste/i allieve/i e a quello delle/dei docenti della nostra scuola che li guidano e accompagnano nel non facile percorso di apprendimento dell’italiano come lingua dello studio e dei suoi linguaggi specifici. 

Questo cammino condiviso costituisce il presupposto essenziale del loro successo scolastico ora, di quello universitario e nel mondo del lavoro domani, della promozione della nuova dimensione culturale che caratterizza la loro condizione, così come quella di tutti le allieve e gli allievi del nostro Istituto: quella di aver superato le barriere nazionali ed europee e di essere cittadine e cittadini del mondo. 

La Tutor delle allieve e degli allievi non italofone/i

                    Prof.ssa Laura Di Felice

Contenuto in: