Tu sei qui

L’ISIS Arturo Malignani riceve il Premio dell’Economia e dello Sviluppo

StampaSalva .pdf

Giovedì, 14 novembre 2019, è stata una serata importante per il Malignani perché la Camera di Commercio di Pordenone e Udine ci  ha conferito il Premio dell’Economia e dello Sviluppo del Territorio. Contaminazione/ Scuola/ Impresa sono le tre parole che sintetizzano le ragioni della scelta, fatta in occasione della 66ma edizione di questa cerimonia che ogni anno vede scorrere sul palco «le imprese, i lavoratori, le personalità e le organizzazioni che, con il loro impegno quotidiano, rendono grande la nostra terra», come ha ricordato il presidente Giovanni Da Pozzo. 

Tanti gli ospiti illustri che rappresentavano importanti Istituzioni del Friuli Venezia Giulia, ma è stato il giornalista Federico Rampini a colpire di più. Il suo intervento è stato centrato sulla globalizzazione e sugli effetti della tecnologia, concetti che ha esposto tramite esempi che mettevano a confronto passato e presente, mondo occidentale e mondo orientale. Una frase è rimasta impressa a molti dei presenti: “gli imperi in ascesa costruiscono strade, quelli in declino costruiscono muri.”. 

Il “Diploma di Benemerenza con Medaglia d’Oro” è stato ritirato dal Dirigente Scolastico prof. Andrea Carletti e, davanti ad una platea gremita, sono state snocciolate anche alcune parole di merito.  Eccole: “L’ISIS Arturo Malignani è uno degli istituti di istruzione secondaria più grandi e prestigiosi d’Italia, organismo di riferimento per l’istruzione e la formazione orientata al settore industriale. Dagli anni ’30 la scuola ha diplomato oltre 30.000 studenti, che hanno dato un grande contributo allo sviluppo dell’industrializzazione in Friuli. L’Istituto prepara personale tecnico specializzato, in collaborazione con le più grandi aziende del territorio regionale e nazionale. Con i suoi oltre 2600 iscritti, il Malignani segue lo sviluppo tecnologico e opera al fine di individuare nuove occasioni di formazione che permettano di integrare le competenze specifiche dei vari indirizzi di studio in modo da formare profili che possano inserirsi con facilità nel mercato del lavoro globale. Fin dai primi anni ’90 ha iniziato la sperimentazione dell’insegnamento di materie curriculari in lingua inglese secondo il modello CLIL e attualmente offre certificazioni tecniche e linguistiche spendibili in ambito internazionale. Fa parte della rete “Avanguardie Educative” e dal 2010 è inoltre sede di ITS nei settori della Meccatronica e della Manutenzione degli aeromobili.”

Nella sua cornice dorata il diploma  farà bella mostra di sé in presidenza, a imperitura memoria di quanto la scuola ha fatto e sta facendo per la comunità e il territorio.

Tags: