Tu sei qui

L’eccellenze dell’ISIS “A.Malignani” premiate dal Sindaco della città di Udine

StampaSalva .pdf
Sedi: 

Il Primo cittadino di Udine, prof. Furio Honsel ha premiato con una medaglia raffigurante l’effige della città, alcuni allievi ed ex allievi dell’ISIS Malignani di Udine distintisi di recente in concorsi scientifici di rilievo internazionale. Ben 9 gli studenti che martedì 3 giugno hanno ricevuto in una cerimonia presso sala Ajace, l’ambito riconoscimento che ufficializza il grazie di un’intera città all’impegno dei suoi migliori giovani scienziati.

Si tratta di Alessio Mazzetto della 5 a D del Liceo Scientifico Tecnologico che rappresenterà l’Italia alle OLIMPIADI Internazionali di INFORMATICA in programma a Taiwan il prossimo luglio 2014; Maddalena Bucchi, Maria Veronica Di Lenardo, Nicol Soravito e Federico Buttò tutti della 5° B del Liceo Scientifico Tecnologico risultati i migliori al premio FAST “I giovani e le scienze” tenutosi a Milano lo scorso Aprile con il progetto “Diserbanti e metaboliti secondari: un nuovo protocollo per la loro identificazione ed eliminazione dal suolo” che gli è valsa la possibilità di rappresentare l’Italia alla finale europea (26° edizione di EUCYS) a Varsavia il 19-24 settembre 2014.

A fianco a loro Emanuele Fornasier, Mattia Gamboso entrambi della 5°B e Giulia Pelos della 5° C del Liceo Scientifico, che sempre nell’ambito del premio FAST 2014 hanno presentato il progetto “Freezer Keeper” per determinare l’interruzione della catena del freddo nei surgelati un sistema che rende di fatto invendibili prodotti alimentari surgelati che non sono stati adeguatemente mantenuti al freddo. Un progetto che gli è valsa la possibilità di rappresentare l’Italia all’ Olimpiade della Sostenibilità in programma a Huston (Texas) nel 2015.

Sono stati premiati anche 2 ex allievi del Malignani, Davide Zilli e Massimo Cappelletto, e freschi di un recente terzo premio (medaglia di bronzo)   al concorso "I sweep 2014" project olympiad" tenutosi lo scorso maggio proprio a Huston (USA). Al concorso,  a cui hanno partecipato 385 progetti provenienti da 66 stati da tutto il mondo, Massimo e Davide sono approdati con il progetto  "P.I.E Propellenti Ipergolici Ecologici" relativo ad un propellente per missili che consente di ottenere ottime prestazioni per il controllo dell’orbita e dell’assetto dei satelliti e non libera gas tossici nell’atmosfera: PIE era stato presentato al concorso FAST nel 2012 e gli aveva permesso di conquistare il secondo premio ad un altro prestigioso concorso scientifico INTEL ISEF tenutosi in Arizona nel 2013. Davide Zilli oggi lavora al Centro Ricerche Danieli e Massimo Cappelletto continua i suoi studi al Politecnico di Milano a Ingegneria aerospaziale.

Incuriosito ed appasionato ai temi presentati il sindaco Honsell si è calato nella parte di professore facendo innumerevoli domande ai ragazzi che hanno dimostrato ancora una volta di essere ben preparati all’esame. Honsell ha sottolineato la necessità di tutelare il frutto della ricerca scientifica attraverso i brevetti per poterli poi tradurre in valore economico. Rimarcando la necessità che il territorio dia un concreto segno di interesse per tradurre in impresa il valore della ricerca di questi giovani scienziati, il Sindaco Honsell ha sottolineato il fondamentale supporto della famiglia punto di riferimento insieme alla scuola per la formazione dei giovani “ per garantire un progresso scientifico, etico e umano”.

Sottolineando il livello della scuola friulana e la riconosciuta eccellenza dell’ISIS “A.Malignani” ha ringraziato l’operato svolto dai docenti Eliana Ginevra e Giuseppe Motisi che da anni preparano i ragazzi e con entusiamo li stimolano alla partecipazione ai concorsi scientifici.

Alla cerimonia erano presenti oltre ai familiari degli studenti, l’assessore Enrico Pizza, il consigliere Enrico d’Este e il vicepreside dell’Istituto Malignani Alessandro Paganin.

Contenuto in: