Tu sei qui

Interessante incontro presso la sede di San Giovanni al Natisone sul tema: “Le guerre e le loro vittime civili”

StampaSalva .pdf
Sedi: 

Press

Presso la sede di San Giovanni al Natisone del nostro Istituto, venerdì 3 marzo, si è tenuto un importante incontro sul tema “Le guerre e le loro vittime civili”, organizzato dal Dipartimento di Diritto ed Economia.

I relatori sono stati le professoresse Albarosa Massimo e Sandra Romanin, le quali rappresentavano l’UNICEF, sezione di Udine, e tre rappresentanti del 3° reggimento Genio Guastatori della caserma “M.O.V.M. Giovanni Battista Berghinz” di Udine.

Questo convegno ha affrontato diverse tematiche: dall’uso dei bambini soldato nelle guerre, alla spiegazione del perché nei nuovi conflitti i civili sono il vero obiettivo, fino ad arrivare all’illustrazione di informazioni molto utili su ordigni ancora inesplosi, che ci sono nella nostra zona.

Le due relatrici, nonché volontarie dell’UNICEF, sono state molto brave a spiegare argomenti complessi e anche difficili da comprendere, poiché il mondo della guerra è molto strano e molto distaccato dalla vita che noi facciamo tutti i giorni. Si sono avvalse di video e testimonianze molto toccanti e hanno risposto a domande che noi ragazzi non ci saremmo mai posti, offrendo così molti spunti si riflessione.

I relatori del Genio Guastatori, Tenente Michele De Gaspari e Primo Maresciallo Matteo Mossuto, hanno dato molta importanza ai temi della prevenzione e dell’iter da seguire nel caso in cui ci si trovi davanti ad un ordigno inesploso; hanno inoltre illustrato il modo in cui loro stessi agiscono di fronte a determinati casi, dimostrando la loro esperienza con ben 500 operazioni di disinnesco all’anno.

Noi alunni siamo rimasti colpiti e affascinati da questo incontro, anche perché degli argomenti così delicati sono stati affrontati e percepiti da noi ragazzi con facilità e motivazione.

Per completare questa riflessione stiamo cercando di organizzare una visita alla sala museale del 3° reggimento Genio Guastatori di Udine, che ci è stata gentilmente suggerita dai relatori in questa conferenza, poiché ricrea l’ambientazione e l’atmosfera che si provava durante la prima e la seconda guerra mondiale.

Filippo Chiappo e Karim Tavani 2 MMEG – Sede di San Giovanni al Natisone

Contenuto in: