Tu sei qui

Il Sindaco apre il Malignani Museum dell’Elettronica e dell’Informatica in occasione di Scuole Aperte

StampaSalva .pdf

Il sindaco di Udine, prof. Furio Honsell, inaugurerà il neonato Museo dell’Elettronica e dell’Informatica in occasione di Scuole Aperte il 17 gennaio, sabato, alle 15.00.
 
La nuova realtà didattico/storica sull'evoluzione degli strumenti di calcolo è stata possibile grazie al coordinamento del prof. Massimo Lillia.In mostra, oltre ai pezzi provenienti dalla collezione di Claudio Di Fonzo, anche alcuni pezzi di proprietà dell’archivio dell’Istituto, tra cui un esploso dell'anatomia del Commodore 64 e alcune chicche per esperti: Magnavox Osyssey, prima console per videogiochi al mondo; Minivac 601 Digital Computer Kit, creato da Claude Shannon nel 1961 come kit didattico per i circuiti digitali; Imsai 8080, il microcomputer commercializzato da IMS Associates dal 1975 al 1978 e, simile al MITS Altair 8800, è considerato il primo computer clone; Apple Lisa, progettato agli inizi degli anni ottanta.
 
Il ricco archivio storico del Malignani, già parzialmente in mostra per quanto riguarda il settore aeronautico, vede in questa iniziativa un’ulteriore occasione per legare il proprio nome alla cultura del progetto e offrire agli studenti testimonianza tangibile di un passato che porta a un presente in continua evoluzione.
 
Una ghiotta occasione per gli appassionati dell’argomento, visitabile su appuntamento anche per il resto dell’anno.

Contenuto in: