Tu sei qui

IL MALIGNANI PROTAGONISTA DI SCUOLE IN FESTA

StampaSalva .pdf
Sedi: 

“Conoscenza in festa”, terza edizione: un contenitore di idee e creatività ideato dall’Università di Udine che, per tre giorni, ha animato Udine con eventi e mostre. Tra questi il G7 Università, la Notte degli Angeli con le premiazioni di StartCup2017, dibattiti, presentazioni e alcune installazioni d’arte. Tutto all’insegna del concetto chiave Education for All perché, per una società migliore, è necessario distribuire il sapere a tutti, sia dal punto di vista geografico, sia da quello economico, sia culturale.

“Scuole in festa” e “Io lo insegno strano”, le sezioni dedicate alle eccellenze educative e agli innovatori dell’apprendimento del territorio, sono stati due degli appuntamenti chiave della manifestazione, proprio perché proiettano nel futuro i giovani già a partire dalle scuole superiori.

Sabato 1° luglio, nel parco di palazzo Antonini, studenti e docenti hanno illustrato i progetti innovativi nati all’interno della scuola e i nuovi metodi e approcci all’insegnamento già sperimentati in classe. Delle diciotto proposte presentate, dieci erano di docenti del Malignani. Dei sette i progetti presentati, cinque erano dell’ISIS Malignani di Udine.

Eccoli:

  • Ale oven-Oil and vegetables essences nebulizer: prototipo per nebulizzare miscele di oli essenziali e di olio d’oliva nel forno microonde per migliorare le proprietà organolettiche, l’attività antimicrobica e la conservazione dei cibi.
  • RI-CICLO: bicicletta da corsa in carbonio assemblata utilizzando componenti di altissima gamma a costo zero. Un professionista del settore insegna ai ragazzi le tecniche di montaggio e di utilizzo degli utensili specifici.
  • Team Green Arturo: proposte di efficientamento e miglioramento delle prestazioni energetiche del Malignani e di un’azienda di San Daniele.
  • CanSAT ARTURO: proposta di utilizzo di materiali poveri per progettare e realizzare un razzo con satellite.
  • Strishare: un nuovo modo di usare il burrocacao”: burrocacao usa e getta per garantire condivisibiltà e igiene.
  • Droni per la didattica. Contest aeronautico: introdurre gli studenti alla robotizzazione del volo attraverso i velivoli a pilotaggio remoto (droni).

Sono stati selezionati quali metodi innovativi d’insegnamento:  

  • Arte in libertà_Futurismo contemporaneo: la mission è creare una rete tra i mondi della scuola, dell’azienda e dell’associazionismo, centrando le attività sul tema della comunicazione.
  • LabCo-e-learning-didattica attiva-flipped classroom: progetto sull’integrazione della tecnologia nella quotidiana azione didattica, utilizzo di tool, nuovi media, ambiente di e-learning.
  • Creativity: per una didattica dell’innovazione: iniziativa didattica basata sull’introduzione di strumenti per lo sviluppo della creatività tecnologica.
  • Dal banchetto della conoscenza al banchetto della sapienza: esperienza didattica per avvicinare gli studenti all’opera “Il Convivio“ di Dante. Gli alunni hanno integrato i due banchetti utilizzando due proposte multimediali Padlet e Prezi.
  • E-PORTFOLIO per l’alternanza scuola-lavoro: gli studenti hanno avviato la composizione dell’E-PORTFOLIO per documentare l’alternanza tra scuola ed esperienze lavorative.
  • La Commedia in gioco: il progetto prevede la lettura di canti dell’Inferno di Dante, la creazione di una griglia di lettura e l’individuazione e la creazione di giochi sui canti danteschi.
  • Il gioco dell’Inferno: gli studenti, dopo aver letto alcuni canti dell’Inferno di Dante, hanno costruito un game board e, utilizzando un’app, carte simili a quelle di giochi famosi (Magic o Pokemon). Il gioco è stato caricato sulla piattaforma virtuale Edmondo.
Contenuto in: