Tu sei qui

IL LAVORO DEI SOGNI O IL LAVORO CHE C’É?

StampaSalva .pdf
Sedi: 

Personalità del massimo rilievo in materia di occupazione e mondo del lavoro in regione sono quelle che l’agenzia per il lavoro Orienta ha radunato sul palco dell’auditorium Zanon lo scorso 29 gennaio, in una versione personalizzata per il nostro Istituto dell’iniziativa “Nove Mosse per il Futuro”, un evento che richiama nel nome il titolo di una fortunata pubblicazione ad opera di Giuseppe Biazzo, AD di Orienta SpA,  e Filippo di Nardo. La platea, affollata fino a massima capienza  da allievi delle classi quarte in maggioranza ma anche da alcuni studenti delle classi terze e quinte del Malignani, nonché da numerosi docenti, ha seguito con interesse le due ore ininterrotte di dibattito, partecipando vivacemente al question time finale.

I temi toccati sono stati di cruciale attualità e rilevanza: dalle ultime tendenze del mercato del lavoro in FVG all’importanza della conoscenza delle lingue straniere, dalla valorizzazione del lavoro manuale specializzato al gap tra domanda e offerta di lavoro. Obiettivo: dare ai nostri allievi indicazioni utili  - con una pluralità di voci e prospettive complementari -  per rendersi più attrattivi per il mondo del lavoro, a cui si sono da poco avvicinati attraverso i diversi percorsi di alternanza scuola-lavoro e a cui si affacceranno a pieno titolo a breve distanza di tempo.

Dopo il saluto iniziale del Dirigente Carletti, l’Assessore Panariti ha posto l’enfasi sull’importanza dell’informazione, mentre il Dott. Giacomini, intervenuto in rappresentanza del Comune di Udine, ha introdotto il concetto dell’utilità delle “conoscenze inutili” , termine coniato dal filosofo Luciano Floridi. Il valore dell’umiltà è stato messo in rilievo dalla Presidente di Confindustria Udine, Dott.ssa Mareschi Danieli, intervenuta più volte anche successivamente soprattutto per rispondere alle domande poste dagli studenti. L’invito a scommettere sull’autoimprenditorialità è arrivato dal Presidente di Confartigianato Udine. Tilatti; l’accento sulla creatività e sull’intraprendenza, che non deve mai trasformarsi in arroganza, è stato posto da più relatori – da Ilaria Agosta dell’Associazione Direttori del Personale, ai Direttori delle Risorse Umane rispettivamente di Danieli Officine Meccaniche Spa e Brovedani Spa, Biumi e Del Rizzo, al C.O.O. di Moroso Spa, Tomadini, all’A.D.  di ICOP SpA, Petrucco, all’A.D. di Eurotech Spa, Siagri, al Quality Manager di PELFA Srl, Beltrame, all’A.D. di DEM, Zuttion. Molti gli spunti offerti in una mattinata dai contenuti di indubbio spessore, magistralmente moderata dal giornalista Filippo di Nardo e completata dalla presentazione del portale sull’orientamento MyOurJob. 

Contenuto in: