Tu sei qui

Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare al Malignani

Quella di sabato 18 settembre 2021 è stata una giornata che resterà negli annali del Malignani.

In mattinata si è svolta la cerimonia di presentazione del velivolo AM-X “Ghibli” alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell'A. M. Gen. Alberto Rosso, delle autorità militari e civili.

Il Generale Rosso, su sua esplicita richiesta, ha voluto come prima cosa avere un incontro con gli studenti e le studentesse, per poi spostarsi nell’hangar dove ad attenderlo c’erano autorità militari, civili e rappresentanti delle aziende del settore aeronautico e del territorio.

Il Dirigente Scolastico ha salutato e accolto i presenti ringraziando in modo particolare il Capo di Stato Maggiore per aver reso possibile l’acquisizione del velivolo AM-X.

L’Assessore Regionale all’Istruzione Alessia Rosolen ha portato il saluto e il ringraziamento dell’Amministrazione Regionale all’Aeronautica Militare per aver sostenuto il Malignani per questa importante acquisizione.

Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia, Dott.ssa Daniela Beltrame, dopo aver ripercorso la storia dell’Istituto Malignani, soffermandosi sul ruolo fondamentale che la scuola ebbe nel secondo dopoguerra, ha sottolineato come questo istituto abbia la vocazione di formare tecnici che diventeranno quadri e dirigenti. A questo si aggiunge il compito di trasmettere la passione e di valorizzare le eccellenze, educando all’imprenditorialità. Il Direttore Generale ha augurato agli studenti di vivere come una ricchezza questo tempo della scuola, di avere coraggio perché saranno loro gli autori della ripresa dopo la pandemia. Ha infine augurato “un buon volo” verso il futuro e i loro traguardi.

Il Generale Rosso ha ringraziato il Malignani, che ha riconosciuto come un’eccellenza per il territorio che forma giovani competenti, contribuisce a dare speranza e lavoro e a far crescere il Paese. L’aereo acquisito in questo senso sarà di buon auspicio in quanto ha volato in missione di pace all’estero.

Si è proceduto quindi alla cerimonia del taglio del nastro.

Infine, le studentesse e gli studenti della sezione aeronautica hanno effettuato grazie alla professionalità del personale del 3° RMAA diretto dal Col. R. Lolli e assieme agli ex specialisti dell’Aeronautica, sotto l’egida dell’Associazione Arma Aeronautica, le prove carrello e il test del sistema fly by wire per muovere tutti i comandi di volo. Un'ulteriore emozione a conclusione di una mattinata memorabile. 

 

Il velivolo è arrivato a Udine dalla base di Istrana (Treviso) dopo uno straordinario lavoro di coordinamento svolto anche grazie alla collaborazione con l'Associazione AerMalignani.

Assieme alle attrezzature di terra AGE (Aircraft Ground Equipment), alla collaborazione volontaria di alcuni ex specialisti, l'AM-X è diventato un prezioso strumento di formazione e di studio sia per i docenti che per le studentesse e gli studenti per quanto riguarda gli impianti di bordo come il condizionamento, la pressurizzazione e l'avionica.

Contenuto in: