Tu sei qui

Formazione Docenti: Educazione Finanziaria

StampaSalva .pdf

1.Educazione Finanziaria per docenti: nuovi percorsi in partenza

Si comunica la partenza di percorsi di educazione finanziaria rivolti ai docenti, in primo luogo di genere femminile, promossi dalla rete dei Centri per l’istruzione degli Adulti del Miur in collaborazione con Tuttoscuola.
Chi può partecipare: docenti di tutto il sistema educativo di istruzione e formazione e delle scuole paritarie: il corso è aperto agli insegnanti delle scuole, statali e paritarie, di ogni ordine e grado (e non solo a quelli in servizio presso i Cpia).
 
Struttura e durata del corso:
 33 ore di formazione altamente qualificata sui temi dell’educazione finanziaria, previdenziale e assicurativa. Il corso si tiene in modalità “blended” (mista): 23 ore in presenza presso la sede del CPIA più vicina e10 ore a distanza (tramite webinar).
 
Condizioni: la partecipazione è totalmente gratuita.Le iscrizioni chiudono martedì 18 settembre. I posti sono limitati, conviene affrettarsi. Per iscriversi occorre rivolgersi unicamente al CPIA territorialmente competente (non a Tuttoscuola). Sotto è riportato l’elenco dei CPIA aderenti.
 
La peculiarità della proposta progettuale - presentata lo scorso a maggio a Torino nel corso di FIERIDA 2018 e successivamente adottata dall’assemblea della RIDAP, la rete nazionale dei CPIA - consiste nel considerare i docenti della scuola non nella dimensione professionale, ma in quella di adulti componenti del nucleo familiare e, come tali, portatori di un bisogno connesso principalmente alla sfera personale e familiare. Una novità da non sottovalutare, che potrebbe concorrere a riequilibrare, anche, l’asimmetria  di conoscenze in tema finanziario tra uomo e donna.
Gli insegnanti infatti sono generalmente visti come fruitori di formazione in servizio o continua e non come possibili destinatari di percorsi di educazione degli adulti erogati nei CPIA. Tale prospettiva può quindi delineare scenari interessantissimi e fare emergere una domanda di formazione funzionale alla riduzione del deficit formativo della popolazione adulta italiana in materia di alfabetizzazione finanziaria, che è tra i più alti nell'ambito delle economie avanzate. L’obiettivo è promuovere una maggiore consapevolezza del ruolo che può assumere una corretta educazione finanziaria, considerata come uno strumento strategico per uno sviluppo pieno della persona umana.
La partecipazione è volontaria e, come detto, gratuita. Insomma un corso che non è un dovere, ma un piacere, anche perché estremamente utile per sé e per la propria famiglia, ancor più in un’epoca come quella attuale, nella quale una consapevole - anche se non specialistica - conoscenza in tema di risparmi, di pensioni, di coperture assicurative, etc può rivelarsi fondamentale a tutela del benessere e della tranquillità (economica e non solo) propria e dei propri cari.
Un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

Il progetto è promosso dalla rete RIDAP – Rete Italiana Istruzione degli Adulti – in collaborazione con Tuttoscuola e prevede, accanto alle ore in presenza nella fitta rete dei CPIA sul territorio, la realizzazione di cinque webinar di approfondimento e di due webinar informativi/formativi. Da un’area web dedicata del portale tuttoscuola.com potranno essere scaricati e condivisi i materiali didattici e la documentazione che verrà prodotta e utilizzata durante il percorso.

2. Sviluppare la cittadinanza economica, ecco come

Il progetto ha una natura innovativa e sperimentale e lo scopo di concorrere a ridurre il deficit di conoscenze in materia di educazione finanziaria e di introdurre gli ammessi al corso ai temi dell’educazione finanziaria, ai fini dello sviluppo delle competenze di cittadinanza economica.
L’alternanza di momenti seminariali, realizzati tramite webinar, con attività di laboratorio ed altri approfondimenti motiva i partecipanti, tiene conto dei ritmi e delle esigenze professionali e familiari e permette di suscitare interesse e consapevolezza. L’esperienza è costruita in modo da rendere protagonisti i frequentanti affinché possano sperimentare un contesto di apprendimento emotivamente più coinvolgente.

3. Modalità di erogazione dei percorsi Al fine di venire incontro alle esigenze professionali e familiari dei docenti interessati a partecipare, il percorso è stato progettato in maniera da essere fruito in modalità “blended”: parte in presenza e parte online.
In coerenza con le Linee guida EduFin, elaborate dal MIUR nel maggio 2017, il percorso ha una durata complessiva di 33 ore, articolate in 23 ore da svolgersi in presenza presso la sede del CPIA più vicino e 10 ore da fruire a distanza tramite 5 webinar realizzati in collaborazione con Tuttoscuola.

Sono inoltre previste ulteriori 3 ore erogate tramite 2 webinar informativi, in programma per mercoledì 26 settembre e per lunedì 1 ottobre 2018 (nel secondo webinar uno spazio sarà dedicato alla formazione dei tutor in aula).

Il webinar coniuga in un’unica esperienza la comodità di fruizione da casa con l’efficacia e l’interattività tipiche di un evento in presenza. Proprio come in un’aula reale i partecipanti hanno la possibilità di intervenire attivamente nel corso dell’evento per porre domande e condividere idee. Il webinar è pertanto uno strumento che sfrutta la modalità sincrona (in diretta), ma può essere anche sfruttato in modalità asincrona attraverso la registrazione dell’evento per poter essere fruito in tempi diversi: si potrà quindi seguire i webinar anche in differita dal proprio smartphone, tablet o pc, quando e quante volte si vorrà. La fruizione è facilissima, basta un click.
I webinar verranno erogati tramite piattaforma dedicata, saranno condotti da uno o più esperti di educazione finanziaria e affronteranno in linea di massima i seguenti temi:
 
Webinar n. 1: Educazione finanziaria: un’esigenza che emerge dalla contemporaneità
Webinar n. 2: l’economia ieri, oggi e domani. Spunti e riflessioni
Webinar n. 3: la sostenibilità: un obbligo e un’opportunità per migliorare la qualità della vita
Webinar n. 4: Innovazione; dall’open innovation all’economica circolare
Webinar n. 5: economia e finanza comportamentale: i limiti della mente
 
Scansione temporale
 
Entro il 18 settembre: iscrizione al percorso rivolgendosi al CPIA di riferimento

  • Mercoledì 26 settembre ore 17:00: trasmissione primo webinar informativo
  • Lunedì 1 ottobre ore 17:00: trasmissione secondo webinar informativo dedicato in parte  ai tutor dei CPIA di riferimento
  • Terza settimana di ottobre: trasmissione primo webinar
  • Terza settimana di novembre: trasmissione secondo webinar
  • Terza settimana di dicembre: trasmissione terzo webinar
  • Terza settimana di gennaio: trasmissione quarto webinar
  • Terza settimana di febbraio: trasmissione quinto webinar

Le lezioni in presenza si terranno tra un webinar e l’altro secondo un calendario che sarà definito da ciascun CPIA in coerenza con le linee guida che saranno portate a conoscenza dei responsabili dei Cpia prima dell’avvio delle attività. 4. Chi può partecipare (gratis) e come iscriversi (entro il 18 settembre)

Possono partecipare al percorso i docenti di tutte le istituzioni scolastiche statali e delle scuole paritarie (non solo quelli dei Cpia!) che desiderano approfondire i temi legati all’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale. La partecipazione è gratuita e volontaria.
Le iscrizioni sono gestite direttamente dai CPIA e sono aperte dal 3 settembre con una prima scadenza entro il 18 settembre 2018.

Non c’è un limite al numero di iscritti per la partecipazione ai webinar, mentre per la parte in presenza il percorso è rivolto a un massimo di 20 docenti. Nel caso di richieste in eccesso rispetto al numero di 20 partecipanti le domande verranno accolte in base all’ordine cronologico di arrivo della domanda di partecipazione, riservando due terzi dei posti a docenti di genere femminile. Si consiglia pertanto di affrettarsi nel fare la domanda di iscrizione ai CPIA sotto indicati.
 
Le domande di partecipazione formulate successivamente al 18 settembre 2018 e non oltre il 10 ottobre potranno essere accolte solo se il percorso formativo specifico non fosse stato ancora avviato. Restano confermate le date dei 2 webinar informativi, che si svolgeranno mercoledì 26 settembre e lunedì 1 ottobre 2018. 
I docenti interessati a prendere parte al percorso potranno scrivere via mail al CPIA territorialmente competente il quale fornirà le informazioni per accedere ai webinar.

Per i CPIA provinciali il bacino di riferimento comprende tutte le scuole della provincia; per i CPIA sub-provinciali e/o di CPIA situati nelle grandi città (Roma, Milano, Torino, Napoli), il bacino di riferimento comprende tutte le scuole dell’Ambito territoriale (o degli Ambiti) su cui essi insistono. Cerca il Centro più vicino a te!

Le indicazioni operative del progetto nonché l’elenco completo e aggiornato dei CPIA che hanno attivato, o che attiveranno nei prossimi giorni, i percorsi è consultabile sul sito www.ridap.eu Se il proprio Cpia di riferimento non ha aderito ai percorsi, si può far riferimento alla RIDAP. Nella tabella seguente riportiamo un primo elenco suddiviso per regioni dei CPIA a cui rivolgersi per le iscrizioni:

CPIA CHE A OGGI HANNO ATTIVATO I PERCORSI - PROGETTO EDUFIN DOCENTI in Friuli Venezia Giulia 

Ai partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% del monte-ore complessivoverrà rilasciato l’Attestato di frequenza.